Senza mai arrivare in cima (Cognetti)

L’ambiente è sempre la montagna come nel libro precedente (le otto montagne). Ma la sfida è più grande, non solo quella fisica con le quote sopra i 5000 metri, ma anche quella interiore nell’affrontare un viaggio con se stessi in un ambiente nuovo e molto stimolante anche dal punto di vista spirituale.

“..secondo i tibetani, la montagna è abitata da spiriti, non maligni ma severi con l’uomo, e io dovevo aver incontrato il mio.’Gli ostacoli nel corso di un viaggio faticoso sono opera dei demoni ansiosi di mettere alla prova la sincerità dei pellegrini, eliminando gli incerti di cuore’. Sapevo anche che quel demone mi avrebbe accompagnato per il resto della spedizione, ed ero disposto a dimostrargli la mia sincerità”.

Un pensiero riguardo “Senza mai arrivare in cima (Cognetti)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.