La casa delle bugie (Ian Rankin)

Rebus è in pensione, non in gran forma, ma in questa indagine tiene in mano le redini e, a modo suo, riesce a trovare una via di fuga in una situazione molto intricata. Un lascito di un’indagine del passato mal condotta proprio da lui e dai sui colleghi. Il libro è bello anche se a mio avviso, leggermente troppo lungo ed intricato, in certi momenti viene voglia di lasciar perdere..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.